giovedì 15 novembre 2018

Intervento convegno del 17 novembre



L'uomo attraverso le scoperte scientifiche e la loro applicazione con la tecnologia, ha di fatto "creato" nuove regole in antitesi alle "regole Naturali" dalle quali si è smarcato.

Le sue regole, di fatto, lo hanno portato a far si che tutto quello che realizza o costruisce è fatto "dall'uomo per l'uomo" ecco che la Natura è asservita a questi scopi.

Atraverso le scoperte scientifiche e le loro applicazioni di fatto l'uomo si è smarcato dalle leggi di natura e lo ha portato a sentirsi un "super essere" può volare pur non essendo un uccello, può viaggiare nelle profondità del mare senza essere un pesce, può introdursi nelle profondità della terra , può muoversi a tali velocità che nessun altro essere vivente può minimamente pensare di avvicinare. Con la biologia e le Biotecnologie può aspirare alla "Amortalità", a vivere per sempre, modificando il DNA e impiantando arti artificiali. Con la Biogenetica ha iniziato a "creare" la vita dando vita ad esseri che in natura non possono esistere come gli esseri ottenuti attraverso la clonazione e le manipolazione del DNA.

Cosa si può fare prima che sia troppo tardi ?

Dobbiamo maturare la consapevolezza che il genere umano dipende da qualche cosa che possiamo distruggere , la Terra va concepita come un progetto collettivo tra noi e tutto il resto che su di essa esiste e vive.

lunedì 12 novembre 2018

Tracce - appuntamento del 25 novembre


Abbiamo "commemorato" in modo alternativo i 100 anni dalla fine della prima Guerra Mondiale.
NON abbiamo commemorato "Gli eroi", poveracci mandati al macello inconsapevolmente, 15 milioni di morti, più milioni di feriti e invalidi nel corpo e nella psiche. 

No, non ci siamo uniti al coro.
Il fine era sensibilizzare le persone a porsi la domanda fondamentale ;
" Come è stato possibile tutto questo"?
Come è stato possibile ed in base a quali leggi o doveri, OBBLIGARE persone a morire in modo idiota e contro la loro volontà? 

Beh la risposta è semplice, nella sua tragicità, erano SUDDITI cioè 
PROPRIETA' DEI LORO RE che LEGALMENTE ne potevano disporre.
Ma è così ancora oggi, tutti noi siamo GIURIDICAMENTE proprietà di stati che non sono più stati.
I più penseranno "roba da ridere" , non importa , il messaggio NON è rivolto a questi PIU' ma a chi è sensibile e curioso di andare a fondo a questi temi.
Si continuerà ad esplorare il tema domenica 25 novembre dalle ore 17 ( aperto a tutti ) qui sotto la locandina dell'incontro ed a Gennaio 2019 in un pomeriggio intero ( data da definire ) aperto solo a coloro che confermeranno l'interesse e la presenza, a seguire info. Grazie

per contatti e info su IL TRUST telelfonare al 3334147250 oppure scrivere alternattivauno@gmail,com


Cristina Noacco profilo